Trapianto di cellule

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trapianto di cellule

Messaggio Da Admin il Mer Lug 15, 2009 9:09 pm

Il trapianto di cellule è tra le materie di studio e sperimentazione più all’avanguardia e in rapida crescita nel delicato mondo dei trapianti.
Le cellule che vengono trapiantate, tecnicamente si parla di infusione, sono le staminali, cellule presenti in ogni organismo con la funzione di rigenerare e produrre nuovi tessuti. Rispetto alle altre cellule presenti nel nostro corpo le staminali sono cellule non differenziate, o non specializzate, non hanno cioè ancora una funzione ben precisa all’interno dell’organismo stesso. Un’altra caratteristica fondamentale delle staminali è che possono riprodursi in maniera pressoché illimitata (ogni giorno generano 200-400 miliardi di cellule nuove), dando vita contemporaneamente ad altre cellule staminali e a cellule precursori di una progenie cellulare destinata a differenziarsi e a dar vita a tessuti e organi come i muscoli, il cuore, il fegato, le ossa ecc. Le staminali possono essere totipotenti, quando danno luogo a tutti i tessuti, pluripotenti (o multipotenti), quando possono generarne più di uno, e unipotenti, quando danno vita solo ad un tipo di tessuto.
Le cellule utilizzate per il trapianto sono le staminali emopoietiche (CSE), progenitrici di tutte le linee cellulari del sangue, il che significa che sono in grado di generare globuli rossi, bianchi e piastrine. Le staminali vanno incontro a un processo di maturazione e differenziamento che dà luogo a cellule sempre più specializzate. Fondamentale è anche la loro capacità di replicarsi, il loro numero rimane infatti invariato durante tutta la nostra vita anche se dovessero in parte venire prelevate, come avviene quando si dona il midollo osseo. Possono venire prelevate dal midollo osseo, appunto, ma anche dal sangue presente nel cordone ombelicale al momento del parto.

Midollo osseo
Il midollo è un tessuto contenuto nella cavità delle ossa (da non confondere con il midollo spinale che fa invece parte del Sistema Nervoso) e costituito da cellule totipotenti in grado, secondo le necessità, di originare globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. È localizzato nella parte più interna di molte ossa (vertebre, cranio, coste, ossa lunghe delle braccia e delle gambe), la cosiddetta parte spugnosa, dove le cellule emopoietiche sono mescolate a grasso e ad altri tipi di cellule che formano lo stroma, una sorta di tessuto di sostegno e nutrizione delle cellule stesse.

Cordone ombelicale
Oltre al midollo osseo si possono trovare preziose cellule staminali emopoietiche anche nel sangue presente nel cordone ombelicale, utili per la cura della leucemia e di altre malattie. Il cordone contiene del sangue (detto placentare) ricco appunto di cellule staminali, le stesse del midollo osseo, capaci di generare miliardi di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.


Tratto da:
Centro Nazionale Trapianti
www.trapianti.ministerosalute.it


avatar
Admin
Admin

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 24.06.09

Vedi il profilo dell'utente http://trapiantati.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Sondaggio

Sei favorevole alla donazione degli organi?

94% 94% [ 62 ]
5% 5% [ 3 ]
2% 2% [ 1 ]

Totale dei voti : 66

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines